Home page Formazione Lavoro Servizi Scuola Contatti

Bar Manager - Che stile!

Bar Manager non si nasce, ma si diventa

Pubblicato il 21/06/2018

Vi è mai capitato di uscire per un aperitivo con gli amici o riuscire a prendere un espresso con quella bella ragazza conosciuta sul tram? Ma quanti si sono mai fermati a riflettere sul fatto che tutto ciò che ci è stato offerto, la qualità del tempo trascorso, il sorriso di chi ci ha accolti fossero frutto di un attento studio fatto da un Bar Manager altamente qualificato? 

Dietro ai più piccoli dettagli si cela un’analisi approfondita del settore allo scopo di garantire il meglio ai clienti dei locali. In questo articolo vogliamo fare luce sulla persona che si occupa di queste attente riflessioni all’interno di un bar o un locale e quali siano i suoi compiti.

Bar Manager non si nasce, ma si diventa

È con questa frase che Fabio Lunghi, il nostro trainer del corso di bar management, inizia il percorso dedicato a tutti quei Barman che sono pronti a dare una svolta alla propria carriera o semplicemente ai Manager che decidono di implementare il proprio business. 

La formazione professionale nel settore food and beverage gioca un ruolo cruciale per lo sviluppo della figura del Bar Manager in quanto permette di rimanere aggiornati sulle ultime tendenze del settore, capire il trend dei locali del proprio genere e migliorare le proprie competenze.

Il Bar Manager si occupa della corretta amministrazione economica dei locali, gestisce il rapporto con i fornitori, amministra il magazzino, possiede competenze di marketing, si occupa dello staff, ma soprattutto si occupa di far sentire speciali i propri clienti. Insomma è la figura di riferimento per il locale e da lui dipendono le decisioni critiche per l’amministrazione aziendale.

Come capirete ricoprire questo ruolo significa avere una vera passione per il proprio lavoro, essere disposti a sacrifici, notti insonni e agende piene, ma in cambio dona molte soddisfazioni che si racchiudono nella consapevolezza di aver regalato anche solo per un minuto un’emozione a chi ha deciso di trascorrere il proprio tempo nel locale. 

Come si riconosce un buon Bar Manager? 

Apparentemente potrebbe sembrare una domanda abbastanza semplice, ma per scoprirne la risposta è importante avere un buono spirito di osservazione.
Facendo attenzione ad alcuni piccoli dettagli di un locale, bar, ristorante, cocktail bar, è possibile avere subito una risposta. 

  • - Quando sei entrato nel locale qualcuno si è presentato con un sorriso?
  • - L’ambiente, dalla musica al colore del tovagliolo, era coerente con l’immagine del locale?
  • - Il cameriere ti ha rivolto domande aperte, come ad esempio "Quale cocktail preferite bere questa sera?"
  • - Il servizio è stato rapido ma non frenetico?
  • - Il Barman aveva un’alta formazione ed ha saputo accontentare le vostre richieste?
  • - Siete stati serviti dalla stessa persona? 

Queste sono solo alcune delle domande a cui si dovrebbe rispondere positivamente in un bar amministrato e gestito da un Bar Manager di successo.
In realtà sono molti di più i dettagli da considerare, ma questo ci dà un’idea di quanto possa essere complicata questa professione.

Il corso di Bar Manager di Flair Academy offre tutti i mezzi necessari ai gestori di locali e bar per poter interpretare il mercato, sviluppare le proprie competenze, studiare il menu e renderlo efficiente, analizzare le politiche di prezzo, implementare e migliorare le strategie di marketing. 

Strategie di mercato per la gestione di un bar: ecco il ruolo del bar manager

Un esempio pratico lo si ha nella scelta dei prodotti da inserire all’interno del menù. Il food and beverage Manager ha il compito di stabilire non solo la posizione all’interno del menù stesso, ma deve essere in grado di stabilire con precisione la redditività delle proposte e selezionare quali prodotti disporre in maniera più incisiva attraverso previsioni sui consumi ottenute dall’analisi matematica dei dati raccolti. 

E se vi state ancora chiedendo quanto valeva quel giorno il vostro espresso, mentre voi cercavate di far colpo su quella bella ragazza, nella testa del Bar Manager si formulava il seguente pensiero:

Espresso netto iva: 1€ - 10% = 0.90€
Espresso lun-ven: 0.90*5 = 4.50€
Espresso settimane lavorative: 4.50*44 = 198€
1 Kg al giorno (media 130 espressi): 25.740€
costo 1 Kg al giorno (16€xKg): 3.520€
Ricavo tot: 22.220€

Ma nonostante tutti i suoi conti, il bar manager è riuscito a guardarvi con gli occhi di chi sa che il locale è un luogo magico, frequentato da chi è solo di passaggio, ma per alcuni diventa il luogo in cui scambiare due battute sentendosi a casa, per altri ancora il locale è un momento di  svago dopo una settimana di lavoro o, perché no, il luogo in cui conoscere persone che ti cambiano la vita. Ed essere Bar Manager, oltre che conti, formazione, aggiornamento, pianificazioni, social media management, menu engineering ecc. vuol dire soprattutto questo. 

Iscriviti al corso Bar Manager

Durante il corso di Bar Management affronterai tutti i temi legati alla gestione e all'organizzazione di un bar. Oltre alle competenze del nostro trainer Fabio Lunghi, avrai modo di conoscere alcuni manager del settore e ascoltare gli interventi di diversi professionisti che condivideranno la loro esperienza.

Scopri le date del prossimo Corso di formazione e prenota il tuo posto in aula.