Home page Formazione Calendario Lavoro Servizi Scuola Contatti

Caffetteria: come fare il caffè con la Chemex

Lo strumento indispensabile per estrarre il caffè

Pubblicato il 14/03/2019

Durante i nostri corsi di caffetteria condividiamo le novità del settore e gli strumenti più adatti per agevolare il lavoro dei nostri allievi.

Oggi desideriamo condividere anche con te una delle attrezzature di caffetteria più usate: la Chemex, uno strumento elegante e raffinato per estrarre il caffè.

Questo strumento di caffetteria è stato inventato nel 1941 da Peter J. Schlumbohm, illuminato chimico tedesco residente a New York che ha rivoluzionato il modo di estrarre il caffè.

Tanta è la notorietà di questo tool di caffetteria che il modello di Chemex da lui inventato è esposto nella collezione permanente al MoMa, il famosissimo museo di arte moderna di New York.

Che cos'è e a cosa serve una Chemex?

La Chemex è un rivoluzionario strumento di caffetteria che si presenta come una caraffa in vetro a forma di clessidra con un'impugnatura composta da anelli in legno legati da un cinturino in cuoio.

Grazie alla Chemex è possibile preparare un ottimo caffè filtro, quello che tutti conoscono come caffè all'americana.

Nel Nord Europa e negli Stati Uniti questa tipologia di estrazione del caffè è molto apprezzata e in Italia questo interesse sta crescendo di anno in anno.

 

Come usare la Chemex nella tua caffetteria

La miscela più indicata per la lavorazione del caffè con la Chemex è 100% arabica e il grado di macinatura deve essere medio al fine di ottenere un ottimo caffè intenso.

Se utilizzi un grado di macinatura troppo grosso, il caffè tende ad avere un gusto debole, al contrario con una macinatura troppo fine il gusto del tuo caffè sarà troppo amaro.

Come ricordiamo al corso di caffetteria, per ottenere sempre un ottimo caffè non basta solo la bravura, ma è importante anche provvedere di tanto in tanto alla manutenzione della macchina. In questo caso per evitare di alterare il gusto del caffè è fondamentale eliminare sempre i residui oleosi e le incrostature minerali. 

attrezzatura caffetteria

Per non sbagliare ti forniamo tutti i passaggi per preparare un ottimo caffè con la tua Chemex.

- Posiziona l'apposito filtro di carta monouso nello spazio dedicato, poi bagnalo con acqua ben calda per eliminare il sapore di cellulosa e scalda il recipiente di servizio, ovvero la tua Chemex. 

- Dopo aver scaldato, rimuovi l’acqua di servizio, aggiungi il caffè macinato nel filtro e, dopo averlo livellato, puoi versare l’acqua precedentemente scaldata nel bollitore.

- Adesso sei nella fase Bloom, ovvero di preinfusione, e a questo punto puoi bagnare tutto il letto del caffè con una quantità di acqua calda pari al doppio del peso del caffè utilizzato per un massimo di 30 secondi.

- Dopo puoi versare il resto dell’acqua necessaria (600 g) per 3,30 minuti con movimenti circolari e continui, facendo attenzione a non bagnare mai la carte.

- Dopo 4 minuti, terminata l’estrazione, puoi rimuovere il filtro di carta e servire il tuo caffè.

Grazie alla Chemex avrai un caffè poco denso, ma ad altissimo contenuto di caffeina.

 

Se sei interessato ad apprendere l'arte del caffè e tutte le novità del settore, chiedi informazioni per seguire un corso caffetteria in Flair Academy.

attrezzatura caffetteria