Home page Formazione Calendario Lavoro Servizi Scuola Contatti

Conosci tutto quello che ti serve per aprire un bar?

Segui i consigli della scuola barman Flair Academy

Pubblicato il 13/06/2019

Se sei un barman e vuoi aprire un bar tutto tuo oppure vuoi entrare nel campo del food & beverage, questo articolo è proprio ciò che ti serve. Se infatti vuoi buttarti in questa nuova avventura ma non sai dove partire, mettiti seduto e segnati tutte le cose che ti elencheremo di seguito, aprire un bar non sarà mai stato così semplice.

Scegliere il tipo di locale e il posto giusto

La prima scelta che devi fare è quella legata alla tipologia di locale che vorrai aprire: un bar più incentrato sulla colazione e il pranzo, una gelateria, un pub o drink bar o perchè no, un locale in spiaggia o in montagna!
Una volta deciso quello, dovrai pensare bene a dove collocarti. La scelta della posizione infatti determina in parte anche il tipo di attività che vorrai aprire, soprattuto nelle grandi città. Infatti c’è differenza tra l’aprire un bar in centro città o in periferia, sia dal punto di vista degli spazi a disposizione che del costo di affitto/acquisto del locale.

Subentro o apertura ex novo di un bar?

Anche questa è un’altra delle cose da decidere subito, se subentrare a qualcuno che era già in possesso di un bar o se aprirne uno nuovo. Nel primo caso dovrai verificare tutti i documenti onde prevenire ripercussioni economiche che riguardano invece la vecchia gestione, e quindi verificare se sono stati chiusi tutti i debiti con l’agenzia delle entrate e con i fornitori, oltre a rinnovare tutti i documenti necessari. 

Se invece decidi di aprire un bar ex-novo è necessario richiedere e compilare i documenti per l'apertura di una nuova attività commerciale. Dovrai quindi:

- Aprire una posizione fiscale e quindi la Partita Iva e attivare anche tutte le altre posizioni (Inps, Inal e PEC);
- Scegliere con il commercialista la forma giuridica, a seconda del livello di rischio del capitale e del volume d’affari ipotizzato (scegliere tra ditta individuale e impresa familiare e quindi S.N.C. - S.A.S. - S.R.L.);
- Verificare che il locale sia in regola con in requisiti urbanistici e quindi presentare anche la SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività, compilata con il supporto di un esperto; il compilante risponde civilmente e penalmente di ciò che vi è riportato);
- Ottenere l’attestato HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points – Analisi dei Pericoli e dei Punti Critici di Controllo), tra le certificazione rilasciate dalla nostra scuola barman;
- Dimostrare di possedere i “requisiti professionali” e quindi avere almeno uno di questi:

  • 1. Aver frequentato un corso di commercio alimentare riconosciuto dalla propria Regione
  • 2. Possedere un titolo di studio settoriale (bastano anche una qualifica o un diploma di Istituto Alberghiero
  • 3. Aver lavorato almeno due anni degli ultimi cinque, come dipendente o in proprio in aziende del settore alimentare
  • 4. Essere stato iscritto all’ex REC (Registro Esercenti il Commercio) o all’attuale SAB (Somministrazione di Alimenti e Bevande)

- Presentare al proprio Comune il modulo per la comunicazione di inizio attività comprensivo di tutti gli allegati (e quindi i dati del titolare, dell’impresa, orari di apertura, agibilità, conformità ASL, ecc);
- Richiedere al proprio Comune l’autorizzazione per esporre l’insegna del locale;
- Richiedere all’Agenzia delle Entrate l’autorizzazione alla vendita al minuto di superalcolici
- Pagare i diritti SIAE per la diffusione di musica e immagini;
- Richiedere la certificazione antincendio ai Vigili del Fuoco, se il locale sia di dimensioni pari o superiori ai 450 mq.

Seguire il corso di Bar Manager ti aiuterà

Fin qui ti abbiamo spiegato tutti i documenti necessari per l’apertura di un bar, ma non credere che sia finita!

Dopo esserti occupato di tutta la burocrazia necessari per aprire un bar, dovrai occuparti di tutte quelle attività fondamentali affinché il tuo progetto abbia successo.

Dovrai infatti pensare ad un business plan e quindi il calcolo dei costi di start up, il mantenimento della società, il piano di copertura dei costi, nonché pensare di assumere dei collaboratori e quindi pensare al tipo di contratto giusto per l’inserimento di questi ultimi, così come individuare i prezzi di vendita e impostare un piano marketing con una definizione degli obiettivi a breve, medio e lungo termine.

 

Aprire un bar o comunque un’attività di food & beverage non significa semplicemente servire i clienti, dietro al successo di un locale si trova sempre la passione e la bravura del  bartender e del manager.

Aprire un’attività al pubblico significa saper prendersi cura del cliente, cercando addirittura di  di anticipare le sue esigenze. Pensare al tipo di target a cui ci si vuole rivolgere, individuare il  menù più adatto alle aspettative dei clienti di quel target, oltre a coltivare un clima sereno con il proprio staff, amministrare il proprio magazzino e quindi relazionarsi anche con i fornitori, sempre con un occhio di riguardo al servizio offerto ai clienti. 

È per questo, e per tante altre piccole cose che fanno la differenza, che Flair Academy ha pensato al corso Bar Management in grado di fornirti tutte le informazioni necessarie affinché tu possa aprire il tuo bar o migliorare quello che già possiedi, perché sappiamo bene che in questo campo bisogna sempre migliorare, rimanere aggiornati e cercare di distinguersi dai propri competitors.

Gli elementi da considerare in un locale sono molti e molto complessi. Noi non possiamo vendere la garanzia di successo, ma come Accademia abbiamo l’obbligo di fornire ai nostri corsisti tutti i mezzi per poter valutare in maniera analitica le scelte che saranno chiamati a prendere ogni giorno.

Per fare tutto questo la cosa più utile è acquisire le conoscenze necessarie che solamente un corso può fornirti. La cosa peggiore che potresti fare è lasciare tutti questi dettagli al caso, in fondo bar manager non si nasce, ma si diventa!

Flair Academy, il tuo partner per aprire un bar

Se quindi non sai come aprire un bar o pensi di non avere tutte le informazioni e le conoscenze necessarie, non ti resta che visitare il sito di Flair Academy e prenotare un posto in aula per il corso di Bar Manager, non vediamo l’ora di aiutarti!