Home page Formazione Calendario Lavoro Servizi Scuola Contatti

Come si diventa barman acrobatico?

Torna il corso flair bartending di Flair Academy

Pubblicato il 17/04/2019

Partiamo subito con una premessa… Molto spesso sentiamo parlare di Barman acrobatico, ma in realtà il termine giusto per definire questa figura professionale è Flair Bartender. Un flair bartender infatti è molto di più di un semplice barman con le abilità acrobatiche di far volteggiare attrezzatura da bar. Questa sicuramente è una delle caratteristiche che contraddistingue questa professione, ma non è solo questo!

Un bravo flair bartender infatti, è colui che è in grado di mettere in pratica più abilità contemporaneamente: preparare ottimi drink seguendo minuziosamente le ricette, metterci meno tempo possibile nella preparazione, gestire correttamente le prenotazioni e nel mentre intrattenere i clienti. Non una cosa da poco indubbiamente, ecco perché è giusto chiamarlo con il nome corretto. 

Il corso Flair Bartending, cosa prevede 

È proprio per questo che Flair Academy organizza corsi di Flair Bartending durante tutto l’anno. Per acquisire tutte le abilità di un Flair Bartender infatti, è necessario migliorare e stare sempre al passo coi tempi. Per chi ha ottenuto già ottimi risultati grazie al corso barman, sarà quindi semplice incrementarne degli altri anche grazie a questo corso. Aggiungere l’abilità di spettacolarizzazione a quelle tradizionali infatti, sarà quel quid in più che ti permetterà di fare la differenza in un mondo così pieno di concorrenti. 

 

Noi di Flair Academy saremo ben felici di aiutarti a migliorare nel tuo lavoro, grazie soprattutto a due delle tecniche più conosciute, il working flair e l’exhibition flair. Queste due tecniche particolari infatti, si acquisiscono solo ed esclusivamente con un corso manuale che permetterà a chi deciderà di seguire il corso, di poter lavorare in un’aula attrezzata a dovere, ma soprattutto seguiti da trainer super qualificati. 

Quali attestati si acquisiscono

La nostra scuola è inoltre associata alla WFA (Associazione Mondiale del Flair) che ha standardizzato le regole del flair in tutto il mondo. È per questo che alla fine del corso, ad ogni bartender che avrà ottenuto quelle competenze e abilità con risultati ottimi, verrà rilasciato un attestato che lo certifichi in base al livello del corso che avrà ottenuto. A livello internazionale esistono diversi livelli, gradings, ognuno con un grado di difficoltà sempre maggiore con i quali cimentarsi e ottenere di conseguenza le relative certificazioni. In Flair Academy strutturiamo ogni mese il corso flair bartending certificato WFA di 1° livello (yellow) e ogni due mesi il 2° livello (orange).

Inoltre abbiamo formato con successo anche alcuni ragazzi con il grading successivo green. 

 

Il corso si pone come obiettivo quello di offrire ai ragazzi che vorranno frequentarlo, una solida base tecnica ed una maggiore padronanza nei movimenti studiati, per poi essere in grado di ripresentare gli stessi in un contesto lavorativo, aggiungendoli al corso barman. Le lezioni verteranno anche sulla velocità delle procedure; sarà infatti insegnato ai ragazzi a preparare più drink nel minor tempo possibile, pur rispettando sempre però le regole base imparate nei corsi precedenti (dosi corrette, zero prodotto sprecato e soprattutto precisione in fase di realizzazione). 

 

Per poter accedere all’esame finale e conseguire quindi la certificazione di livello giallo, è necessario frequentare entrambe le sessioni del corso; working flair e exhibition flair

 

Chi otterrà gli attestati poi, comparirà nell’elenco dei bartender certificati WFA sul sito ufficiale, con la possibilità di essere notato in tutto il mondo!

 

Programma del corso

WORKING FLAIR (20 ore):

Per quanto riguarda la parte del working flair, per il corso WFA relativo al livello giallo, si svilupperanno una sequenza di movimenti collegati in maniera fluida e continua, tutti movimenti richiesti dalla World Flair Association (WFA) per riuscire a conseguire poi il diploma di livello giallo. Questo corso è mirato soprattutto alla specializzazione flair da lavoro, quindi meno spettacolare ma molto più adattabile ad un contesto lavorativo abituale.

EXHIBITION FLAIR (20 ore):

Mentre per la parte di exhibition flair del corso WFA livello giallo, ci si specializzerà nel flair da esibizione, la parte più spettacolare del flair e che è in grado di regalare dei veri e propri spettacoli di intrattenimento ai clienti, applicabile a competizioni di settore e show durante degli eventi.

 

Il corso flair bartending prevede un totale di 40 ore di lezioni e insegnamenti, sviluppate in una settimana.

Se vuoi scoprire quando si terrà il corso o hai bisogno di maggiori informazioni, recati sul sito di Flair Academy e troverai anche altri corsi a te dedicati.