Richiedi informazioni

BLOG

HomeBlogCorsi

Il corso mixology targato Flair Academy

Scopri il "drink team" del tuo prossimo corso

Pubblicato il 03/12/2021

Come creare un cocktail signature e una drink list innovativa?

Sono tante le domande che un bartender si pone dietro al proprio banco; per questo motivo nasce il nostro corso di Mixology con l'obiettivo di insegnare ai barman a vendere e ottimizzare le materie prime realizzando quelli che oggi vengono chiamati signature, ovvero drink esclusivi del proprio cocktail bar.

Quali argomenti vengono trattati durante il corso?

La conoscenza dei grandi classici, delle materie prime, delle nuove tecniche e tendenze per avere sempre un'offerta interessante e al passo coi tempi sono gli aspetti fondamentali per il raggiugimento degli obiettivi del corso mixology di Flair Academy.

Da qui la necessità di creare un programma didattico che toccasse i seguenti argomenti:

  • Cocktail classici

  • Creazione homemade

  • Chiarificazione

  • Twist on classics

  • Affumicatura

  • Arie e velluti

  • Shrub e cordial

  • Sviluppo di una drink list concept e ricette

  • Merceologia 

  • Case study di successo 

 

Il corso di mixology in Flair Academy si presenta come un vero e proprio laboratorio pratico e didattico in cui tutti avranno l'opportunità di toccare con mano le diverse tecniche apprese.

Gli interventi dei professionisti

Claudio e Francesco, docenti del corso mixology di Flair Academy, saranno affiancati nelle varie giornate da diversi professionisti di eccellenza del settore.

Uno degli interventi è a cura dei ragazzi del Mag Cafè e del 1930 secret cocktail bar, presenza stabile da qualche anno nell'elenco dei The World's 50 Best Bars (classifica mondiale dei migliori cocktail bar). 

Francesco Bonazzi, Daniele Celli e Benjamin Cavagna si alternano sul banco di Flair Academy raccontando come nascono i concept dei loro locali, quali strategie seguono le loro drink list e come realizzare i propri sogni imprenditoriali, forti della consolidata esperienza sulla scena meneghina che li ha portati ad aprire negli anni: Mag Cafè, Mag La Pusterla, Iter, Backdoor1930 Secret Cocktail Bar e Mercato Milano Centrale

Gli interventi proseguono con Matteo Melara, ex docente di Flair Academy, è stato per anni un Flair bartender di fama mondiale, ora Brand Specialist di Brugal 1888.

Il suo intervento è preziosissimo per spiegare come la conoscenza della materia prima (nella fattispecie il rum) sia fondamentale nella costruzione di un cocktail, portando il bartender stesso a riflettere su aspetti della miscelazione da molti trascurati. 

Non solo Matteo ci porta nel mondo della canna da zucchero, ma sviluppa gli argomenti teorici trattati attraverso una cocktail making session dedicata. 

A completare la serie di interventi il Russian Standard Vodka time, con la partecipazione di Cesar Araujo, bar manger di BOB; realtà in fermento in zona Isola nata dopo il grandissimo successo riscontrato dal Chinese Box di C.so Garibaldi. 

Nel corso del suo intervento Cesar racconta la progettazione e la realizzazione di diverse drink list, dal concept alla ricerca degli ingredienti, dal nome alla realizzazione portando come proposta di miscelazione un omaggio alla vodka "as it should be". 

“In un'epoca di cambiamenti drastici quelli che apprendono erediteranno il futuro." Così parlò Eric Hoffer. 

Se vuoi maggiori informazioni sul corso di Mixology targato Flair Academy, contattaci via mail o al numero 0267382649. 

Ti aspettiamo! 

Scrivici